lunedì 6 giugno 2011

fare un'idea

specchio klimt
specchio - Maria Grazia Bragadini

Riviste, di qualsiasi tipo. Abbigliamento, case, gioielli, cucine, scarpe, letti, tessuti, bagni, borse, giardini, cucine, architettura.
Vita qui, vita altrove.
Libri dove leggo e vivo storie.
Libri che lasciano parlare le immagini.
Sfoglio, sfoglio.
Entro in un turbine di colori, parole scritte con qualsiasi tipo di carattere.
Reminiscenze, aloni di ricordi o segni indelebili.
Un abito, un cibo, un viso. Un'ombra, una nuvola, la forma di una crepa su un muro, una foglia caduta ormai accartocciata o sbriciolata, le dita di una mano.
Tutto quello che c'è dentro, o fuori. Sotto la scarpa che si sta alzando per fare un altro passo. Un'unica linea che definisce un morbido corpo femminile. Una magnifica visione in un museo.
Lo sguardo si fissa su un frammento che appartiene a qualcosa i cui contorni ormai non vede più.
E così inizia...


4 commenti:

Roberta ha detto...

Ooooooh! Ma questo è un blog nuovo nuovo, che privilegio scrivere il primo commento!

Intanto grazie di essere passata da me e poi... che cos'è questa cosa bellissima fotografata? quasi quasi vado a sbirciare il tuo negozio, cliccando su quel bannere che mi è tanto familiare.... :)

Maria Grazia ha detto...

Ciao Roberta! E che sorpresa, il mio primo commento!
Questa "cosa" è uno specchio fatto da me.
Grazie a te perchè "hai lavorato" per noi...

Roberta ha detto...

uno specchio? varrebbe la pena di vederlo meglio! :)

Roberta ha detto...

bello il testo, bella l'immagine!

http://traveloguewithlove.blogspot.com/